Tag Archives: Pasticceria secca

Fave dei morti

Fave dei morti

300 g di mandorle (a vostra scelta se pelate o no)
150 g farina 00
250 g zucchero a velo vanigliato
Scorza di 1 limone bio
1 uovo grande (o due piccole)
30 g di burro

Preparazione: tostare in forno le mandorle per una decina di minuti quindi tritarle finemente. Porre la farina di mandorle in una terrina insieme alla farina 00, allo zucchero a velo e al burro fuso. Aggiungere le uova battute a forchetta, la scorza grattugiata di limone ed amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto. Formare dei lunghi cilindri di impasto, tagliarli a pezzetti (come per gli gnocchi di patate) quindi formare delle palline, schiacciarle leggermente (o darle la forma che si preferisce) e disporle sulla placca foderata di carta forno. Infornare a 180° (statico) per circa 20 minuti fino a completa doratura. Ne ho riempito due placche.

A piacere potete aggiungere all’impasto un cucchiaio di grappa, di rum o di anice. E se li preferite più croccanti eliminate il burro e usate il forno ventilato a 160°. Sempre a piacere spolverizzare di zucchero a velo.

Annunci

Scarcelle di Pasqua

Scarcelle di Pasqua

Per circa 50 pezzi:
500 g di farina 00
150 g di zucchero semolato
100 ml di olio extravergine d’oliva
50 ml di latte
8 g di ammoniaca per dolci
2 uova + 1 tuorlo
1 pz di sale
scorza di 1 limone bio

Preparazione: versare le polveri (farina, zucchero, ammoniaca e sale) sulla spianatoia e mischiarle per bene. Formare una fontana , versare al centro le uova, la scorza, l’olio e lavorare il tutto (come per la pasta fresca) con energia e aggiungere pian piano anche la dose di latte. Una volta ottenuto un bel panetto liscio, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigo per 30 minuti.

Per la glassa:
2 albumi
350 g di zucchero a velo vanigliato
4 gocce di limone
Preparazione della glassa: montare l’albume e, non appena formerà la schiuma, iniziare ad inserire lo zucchero a velo, un cucchiaio alla volta. Si otterrà una cremina densa.

Inoltre occorrono:
q.b. codette colorate
q.b. ovetti di cioccolato

Infarinare il piano di lavoro, stendere l’impasto dello spessore di pochi millimetri e ritagliare le vostre scarcelle della forma che desiderate (campane, cestini, conigli, ecc…). Disporre i pezzi sulla placca, foderata di carta forno, ed infornare in preriscaldato ventilato a 170° per 8-10 minuti. Lasciar raffreddare le scarcelle quindi glassarle e decorarle a piacere con codette colorate o anche applicando un piccolo ovetto sulla glassa.

Amaretti al limone

Amaretti al limone

300 g di farina di mandorle
200 g di zucchero semolato
2 albumi
½ bacca di vaniglia
scorza grattugiata di 1 limone bio
succo di ½ limone
2 cucchiai di limoncello

Inoltre occorrono:
q.b. zucchero semolato
q.b. limone candito per il decoro

Preparazione: metterle la farina di mandorle e lo zucchero in una terrina. Ora sbattere gli albumi (senza montarli) con una forchetta, aggiungere la scorza e il succo del limone, la vaniglia ed incorporarli alla farina di mandorla. Una volta amalgamato il tutto riporre il composto (che risulterà morbido ed abbastanza appiccicoso) in frigo per un’oretta. Foderare la teglia con della carta forno, staccare dei pezzi di impasto, inumidirsi le mani con del limoncello, formare delle palline, passarle nello zucchero e disporle nelle teglie aggiungendo su ciascuna un pezzetto di limone candito. Lasciare asciugare per un’oretta prima di procedere con la cottura.

Cottura: 160° fino a colorazione (circa 10 min.) in forno ventilato preriscaldato.