Cuore con ganache al cioccolato bianco e glassa lucida

 

Per la torta:
350 g di farina 00
300 ml di panna liquida per dolci
200 g di zucchero semolato
3 uova
1 bustina di lievito
100 ml di alchermes
1 baccello di vaniglia
Preparazione express: inserire tutti gli ingredienti nel robot e frullare fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Riempire la tortiera a forma di cuore, precedentemente imburrata ed infarinata(la mia ha una dimensione di 25 cm x 25 cm). Infornare in preriscaldato ventilato a 160° per 35 minuti.

Per la ganache:
500 ml di panna fresca liquida
250 g di cioccolato bianco
Preparazione per la ganache: scaldare la panna e, a fuoco spento, scioglierci dentro il cioccolato, precedentemente tagliato a pezzetti. Riporre in frigo per almeno 6 ore prima di montare (meglio se la preparate il giorno prima).

Per la bagna:
100 ml di acqua
150 g di zucchero
50 ml di alchermes
Preparazione: versare l’acqua in un tegamino, aggiungere lo zucchero e portare a bollore. Lasciar sciroppare per qualche minuto. Una volta che lo sciroppo sarà freddo aggiungere l’alchermes e mescolare bene.

Per la glassa a specchio:
250 ml di panna fresca liquida (non zuccherata)
300 g di cioccolato bianco
2 fogli di colla di pesce (6 g)
qualche goccia di colorante rosso
Preparazione: portare sul fuoco la panna e scioglierci dentro il cioccolato tritato. Emulsionare con il minipimer poi scioglierci dentro la gelatina, precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata. Aggiungere il colorante e mescolare bene. Filtrare la salsa ottenuta così da eliminare ogni eventuale residuo di cioccolato o gelatina. Questa glassa ha bisogno di almeno un’oretta di riposo (girarla di tanto intanto) per raffreddare e raggiungere la giusta consistenza prima di essere colata sulla torta.

Dividere il cuore al centro, spennellare con la bagna e farcire con la ganache, precedentemente montata. Spennellare di bagna anche la parte superiore, chiudere e spatolare con la ganache anche tutto l’esterno del cuore sia sopra che sui bordi. Riporre in frigo fino al momento dell’utilizzo. Quando la glassa avrà raggiunto la giusta densità colarla sul dolce. Quando avrà tirato un po’ procedere con i decori.

Advertisements

Torta con macedonia di frutta fresca

Torta con macedonia di frutta fresca

Per il pan di spagna:
250 g di uova intere (circa 5)
175 g di zucchero
150 g di farina 00
50 g di fecola di patate
1 bacca di vaniglia
Preparazione: montare le uova (a temperatura ambiente) con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Spegnere la macchina ed inserire le polveri setacciate girando con un cucchiaio dal basso verso l’alto avendo cura di non smontare la massa. Versare il composto in una teglia (imburrata e infarinata, da 24 cm lunghezza, 17 larghezza e 7 altezza) ed infornare in preriscaldato ventilato a 160° per 20 minuti.
Dividere la torta in due dischi uguali, inumidire sotto e sopra con la bagna, farcire con la crema e decorare tutto l’esterno con panna e fragole.


Per la crema pasticcera:
500 ml di latte
3 tuorli
5 cucchiai scarsi di zucchero
40 g di farina (o maizena)
scorza grattugiata di 1 limone
q.b. vaniglia (mezza bacca)
Preparazione: scaldare il latte con la scorza di limone. Intanto con una frusta mischiare le uova con lo zucchero e la vaniglia poi inserire la farina (o la maizena) ed amalgamare con cura. Prendere un po’ del latte tiepido e aggiungerlo a questo composto per sciogliere bene gli ingredienti. Ora aggiungerli al resto del latte, riportare sul fuoco e con la frustra girare finché la crema si rapprende. Filtrare la crema (per eliminare residui di scorza ecc…) e trasferirla in una terrina. Lasciar quindi raffreddare con pellicola a contatto.

Per la macedonia di frutta:
500 g circa di frutta mista (a vostro gusto)
2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
Il succo di 1 arancia
Il succo di 1 limone
Preparazione: tagliare a cubotti grandetti la frutta e metterla in una terrina. Spremere gli agrumi, scioglierci dentro lo zucchero a velo quindi versarlo sulla frutta. Riporre in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Per la bagna:
100 ml di acqua
150 g di zucchero
q.b. aromi a piacere (scorza di agrumi, vaniglia, liquore, ecc…)
Preparazione: versare l’acqua in un tegamino, aggiungere lo zucchero e portare a bollore. Lasciar sciroppare qualche minuto a fuoco moderato. Fuori dal fuoco aggiungere gli aromi o 50 ml di liquore dolce, succo di frutta, ecc…

Inoltre occorrono:
500 ml di panna fresca da montare
q.b. gelatina neutra per lucidare la frutta

Montare 200 ml di panna con un cucchiaio di zucchero a velo vanigliato. Inserirla nella crema pasticcera bella fredda. Tagliare la torta al centro in due metà, bagnare sotto e sopra con la bagna, farcire con la crema, cospargere di frutta, chiudere con l’altra metà della torta e spatolare tutto l’esterno con la crema avanzata. Montare il resto della panna con un po’ di zucchero a velo e procedere con le decorazioni finali.

Soffice pan brioche al miele

Soffice pan brioche al miele

150 g di farina manitoba
180 g di farina 00
2 uova
4 g di lievito di birra disidratato (mastro fornaio)
70 g di burro morbido
100 ml di latte
40 g di miele
1 baccello di vaniglia
80 g di zucchero
1 pz di sale

Inoltre occorrono:
1 tuorlo
2 cucchiai di latte
q.b. granella di zucchero
q.b. zucchero a velo


Preparazione: scaldare qualche cucchiaio di latte e scioglierci dentro il miele. Lasciar raffreddare quindi versare in un boccale, aggiungere il resto del latte, le uova e battere il tutto con la forchetta. Versare le farine nella bacinella della planetaria, munita di gancio, aggiungere il lievito, lo zucchero e miscelare bene. Azionare l’impastatrice e versare pian piano tutta la parte liquida. Lasciar lavorare la macchina per almeno 10 minuti. Ora aggiungere i semini di vaniglia e il burro a fiocchetti. Lasciar lavorare ancora una 10 di minuti. Quasi a fine operazione inserire un pz di sale. Foderare di carta forno una teglia da 22 cm con bordi alti o, se non l’avete, tirateli su con la carta forno. Rovesciare l’impasto sul piano di lavoro infarinato e dividerlo in cinque pezzi (l’impasto è molto morbido ma abbastanza elastico per permettervi di lavorarlo). Formare delle palle ed accostarle l’una all’altra (come un normale danubio) mettendone anche una al centro. Mettere la teglia dentro il forno spento con la lucina interna accesa e lasciar lievitare per almeno due ore (l’impasto raddoppierà di volume). Una volta che l’impasto sarà bello lievitato, battere un tuorlo con due cucchiai di latte e spennellare tutta la superficie. Cospargere di granella di zucchero ed infornare in preriscaldato statico a 180° per 35 minuti circa (fare la prova stecchino). Spolverizzare di zucchero a velo.