Tag Archives: ricette

Fregola sarda con verdure di stagione

300 g di fregola sarda
1 melanzana
1 peperone
1 zucchina
1 carota
1 pomodoro
1 scalogno (a piacere)
qualche foglia di basilico
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe

Preparazione: far saltare in padella le melanzane a cubetti con un filo d’olio extravergine d’oliva e un po’ di sale fino a completa tostatura. In un’altra padella fare altrettanto con lo scalogno ed il resto delle verdure sempre tagliate a cubetti. Una volta cotte entrambe unirle in un’unica padella. Ora spellare il pomodoro e privarlo dei semi e del liquido di vegetazione, tagliarlo a cubetti ed unirlo alle verdure. Spezzettare con le dita le foglie di basilico e saltare il tutto a fuoco vivo per qualche minuto. Lessare la fregola in abbondante acqua salata, scolarla per bene e condirla prima con dell’olio extravergine d’oliva poi col preparato di verdure. Dose per 6-7 persone.

Hamburger di zucchine

500 g di zucchine
1
piccola carota
1 uovo
30 g di parmigiano
1 panino raffermo
q.b. latte
q.b. sale
q.b. pepe verde
q.b. olio evo
q.b. pane grattugiato
2 spicchi di aglio in camicia
4 foglie di menta

Preparazione: ridurre le zucchine e la carota a filetti sottili (io uso il robot) e far sgocciolare per bene. Usate un canovaccio per strizzarle ed eliminare tutto il liquido. Ammollare la mollica del panino nel latte. Porre l’uovo in una terrina, aggiungere sale, pepe e menta spezzettata finemente quindi battere il tutto con una forchetta. Unire le zucchine con la carota, il pane ammollato strizzato per bene, il parmigiano ed amalgamare. Se il composto vi sembra un po’ lento aggiungere del pangrattato. Insaporire qualche cucchiaio d’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati . Eliminare l’aglio, formare gli hamburger con un coppa pasta e farli dorare da entrambi i lati. Trasferire gli hamburger su una placca foderata di carta forno e finire la cottura in forno a 200° per 15 minuti. Dose per 6-8 hamburger.

Filoni di semola alle olive

200 g di farina manitoba (va bene anche la 0)
300 g di semola rimacinata
4 g di lievito secco di birra (o mezzo panetto fresco)
1 cucchiaino raso di zucchero
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio evo
150 g di olive (nere e verdi) denocciolate
300/320 ml di acqua (leggermente tiepida)

q.b. acqua e olio per spennellare

Preparazione: tagliare a rondelle le olive e tenerle da parte. Versare farina, lievito e zucchero nella bacinella della planetaria, munita di gancio, e miscelare bene. In un boccale versare l’acqua, l’olio e battere con la forchetta. Azionare la macchina e versare pian piano tutto il liquido. Lasciar lavorare la macchina per 10-15 minuti e inserire il sale poco prima della fine. Ottenuto un impasto omogeneo, spegnere, coprire con pellicola e mettere a lievitare nel forno spento, con la lucina interna accesa, per due ore circa, dovrà raddoppiare il volume.
Trascorso il tempo, prendere l’impasto, rovesciarlo sul piano di lavoro infarinato, lavorarlo ancora con le mani, inserire le olive quindi formare tre filoni di impasto (della grandezza da voi desiderata) e disporli sulla placca foderata di carta forno. Coprire e lasciar lievitare ancora per un oretta. Trascorso il tempo spennellare i filoni con l’emulsione di acqua e olio e spolverarli con della semola. Preriscaldare il forno a 250° ed infornare per circa 15/20  minuti.