Tag Archives: Dolci

Crostata con kiwi e banane

250 g di farina
150 g di burro morbido
2 tuorli
100 g di zucchero
scorza grattugiata di 1 limone bio
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di lievito
q.b. crema pasticcera (ricetta presente negli album)
q.b. kiwi
q.b. banane
q.b. gelatina neutra (tortagel)

Preparazione: impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio e ben amalgamato. Avvolgere in pellicola e mettere a riposare un’oretta in frigo. Sistemare (aiutandosi con le dita infarinate) la frolla in una teglia furba (28 cm di diametro) ed infornare in preriscaldato ventilato a 170° per 15 minuti. Una volta raffreddata la base, farcire la superficie con la crema pasticcera, decorare con le banane e i kiwi quindi spennellare con la gelatina neutra.

Annunci

Soffici ciambelle al latte e miele con gocce di cioccolato

Per 10 ciambelle (stampini in silicone a ciambella da 7 cm di diametro):
120 g di farina 00
90 g di zucchero semolato
30 g di miele
100 g di burro morbido
1 uovo
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
50 ml di latte
80 g di gocce di cioccolato

Preparazione: lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere la vaniglia, il miele, il latte, l’uovo battuto a forchetta ed infine le polveri (farina e lievito) setacciate. Inserire le gocce di cioccolato come ultimo ingrediente. Amalgamare per bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi (potete anche mettere tutti gli ingredienti nel robot e frullare). Imburrare ed infarinare gli stampini e riempirli (aiutandovi con una sacca poche) senza arrivare al bordo (fermatevi alla circonferenza dello stampino). Infornare in preriscaldato statico a 180° per 15 minuti. Prima di servire spolverizzare con lo zucchero a velo.

Consiglio: poiché sono morbidissimi, lasciarli raffreddare per bene prima di estrarli dagli stampini.

Ciambella con carote e marzapane

250 g di farina 00
50 g di fecola di patate
180 g di zucchero semolato
150 ml di latte
200 g di carote (spellate e lessate)
100 ml di olio di mais
2 uova
250 g di pasta di mandorle
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Scorza grattugiata di 1 limone bio

Per la pasta di mandorle:
250 g di farina di mandorle
250 g di zucchero semolato
120 ml di acqua
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
3 mandorle amare
scorza grattugiata di 1 limone bio
2 cucchiai di liquore strega
1 cucchiaino di acqua di fiori d’arancio
Preparazione: versare l’acqua in tegamino, aggiungere lo zucchero, il liquore e il fior d’arancio. Portare ad ebollizione e lasciar sciroppare a circa 120 °C (prendetene un po’ in un cucchiaino bagnatevi con acqua fredda il pollice e l’indice, prendete un po’ di sciroppo e capirete che è pronto se fa un filo). A questo punto, togliere dal fuoco, versare dentro la vaniglia, la scorza e la farina di mandorle. Girare con un cucchiaio di legno e lasciar stiepidire. Versare il composto sul piano di lavoro e lavorarlo con le mani.

Preparazione della ciambella: inserire tutti gli ingredienti nel robot e frullare alla massima velocità fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Ungere uno stampo da ciambella da 26 cm di diametro, versarci dentro il composto ed infornare in preriscaldato statico a 180° per 40 minuti (fare la prova stecchino prima di spegnere).