Pasticceria secca

Taralli Pasquali glassati (non bolliti)

400 g farina 00
160 g zucchero semolato
150 g burro
3 uova medie
8 g di ammoniaca per dolci (o 1 cucchiaino di lievito per dolci)
1 cucchiaio di liquore strega
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o quella che avete a disposizione)
Scorza grattugiata di 1 limone bio
1 pz di sale

Preparazione: lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere uova e farina poco per volta ed amalgamare (io uso la planetaria munita di foglia, ma va bene anche un cucchiaio). Unire il liquore, la scorza, l’ammoniaca, la vaniglia e il pz di sale. Una volta ottenuto un bel panetto liscio, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigo per 30 minuti.

Per la glassa:
2 albumi (nei market trovate quelli già pastorizzati)
350 g di zucchero a velo vanigliato
4 gocce di limone
Preparazione della glassa: montare l’albume e, non appena formerà la schiuma, iniziare ad inserire lo zucchero a velo, un cucchiaio alla volta. Si otterrà una cremina densa.

A questo punto staccare dei pezzetti di impasto (potete pesarli ma io non l’ho fatto, infatti non ce n’è uno uguale all’altro) formare dei cilindri spessi un po’ meno di un mignolo e lunghi circa 10 cm. Unire le estremità accavallandole l’una sull’altra e disporre i taralli formati sulla placca foderata di carta forno. Infornare in preriscaldato statico a 180° per 15 minuti circa, fino ad ottenere una bella colorazione dorata. Ne ho riempito 3 placche, circa 40 pezzi. Una volta freddi tuffarli nella glassa e metterli a sgocciolare e ad asciugare per tutta la notte. Potete decorare i taralli con palline colorate.

Biscotti di hallowen alla cannella

250 g di farina 00
130 g di burro morbido
2 tuorli
100 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di cannella
q.b. marmellata e nutella
q.b. zucchero a velo vanigliato

Preparazione: impastare tutti gli ingredienti (tranne la marmellata e lo zucchero a velo) a mano o in planetaria, coprire con pellicola la frolla ottenuta e riporre in frigo per una mezz’oretta. Infarinare il piano di lavoro e stendere la frolla col mattarello. Coppare con le formine di hallowen, forando la metà dei ritagli. Disporre sulla placca, foderata di carta forno, e infornare in preriscaldato ventilato a 170° per 10 minuti circa. Una volta cotti e freddi farcirli con la marmellata o la nutella, coprire con la metà forata ed infine spolverizzarli con lo zucchero a velo.

Croccante alle mandorle

300 g di mandorle a filetti (o intere se preferite)
300 g di zucchero semolato
Il succo di ½ limone (circa 25 ml)
2 cucchiai d’acqua
½  cucchiaino di miele

Preparazione: tostare in forno caldo le mandorle. Versare l’acqua, il limone, il miele e lo zucchero in una casseruola e far sciogliere a fiamma media lo zucchero. Poco prima che il caramello prenda troppo colore (circa 130 gradi) aggiungere le mandorle e mescolare per bene. Lasciar imbrunire il caramello (circa 170 gradi) quindi versare, il composto ottenuto, su un piano di marmo (o su della carta forno) e appiattire con una spatola. Attendere che si raffreddi quindi tagliarlo a quadrotti o a rombi. Prima di servire sistemare nei pirottini di carta.