Tag Archives: Secondi Piatti

Pollo marinato e patate al forno

Pollo marinato e patate al forno

Dosi per 6 persone:
1 pollo
1 kg di patate
1 ciuffetto di prezzemolo
4 spicchi d’aglio
4 scalogni
6 pomodori secchi sott’olio
q.b. rosmarino
q.b. soia
q.b. sale
scorza di 1 limone
succo di 1/2 limone spremuto
q.b. olio extravergine
1 peperoncino
2 cucchiai di miele
½ cucchiaino di garam masala (a piacere)

Preparazione: dividere il pollo in parti e metterlo dentro una terrina. Aggiungere almeno 4 cucchiai di soia, la scorza ed il succo del limone, il peperoncino tagliato a dadini, gli spicchi d’aglio e gli scalogni interi, il prezzemolo tritato finemente, i pomodori secchi, il garam masala (a piacere), un filo d’olio extraverginee due cucchiai di miele. Girare bene il tutto, coprire con della pellicola a contatto e riporre in frigo a marinare per due-tre ore. Ora sbucciare le patate, tagliarle a cubi, disporre sulla placca rivestita di carta forno, mettere qua e là alcuni rametti di rosmarino e salare leggermente. Adagiare sopra i pezzi di pollo e innaffiarli con la marinata. Infornare. Il liquido della marinata dovrà asciugarsi e i pezzi di pollo dovranno risultare dorati e croccanti.

Cottura: 160° per circa 1 h e ¼

Stufato di manzo con patate e carote

Stufato di manzo con patate e carote

600 g di spezzato di manzo
600 g di patate
400 g di carote
q.b. bacche di ginepro
q.b. sale
q.b. rosmarino
2 chiodi di garofano
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
q.b. pepe nero in grani
½ cucchiaino di cumino
½ bicchiere di vino bianco
q.b. olio extravergine d’oliva

Preparazione: potete soffriggere carote, cipolla, aglio e spezie, poi rosolare la carne e sfumarla col vino prima di aggiungere dell’acqua fino a coprire tutti gli ingredienti. Ma io solitamente salto questo passaggio perché preferisco un piatto più leggero e metto tutto a crudo.
Tagliare a rondelle le carote e la cipolla, sbucciare gli spicchi d’aglio e lasciarli interi. In un tegame capiente mettere la carne, carote, cipolla, aglio, bacche di ginepro,un ciuffetto di rosmarino, i chiodi di garofano, il cumino, qualche granello di pepe nero, il vino bianco e coprire il tutto con dell’acqua. Mettere il coperchio e quando inizia a bollire abbassare la fiamma al minimo e far cuocere per almeno un’ora e mezza (aggiungendo altra acqua se occorre). Ora pelare le patate e tagliarle a tocchetti ed unirle al resto degli ingredienti. Salare e far cuocere un’altra mezzora abbondante (le patate devono cuocere ma non disfarsi) finché l’intingolo si riduce. Un filo d’olio a crudo ed il piatto sarà pronto.