Cassatine

Cassatine

Per 5 cassatine (cupolette in silicone da 10 cm di diametro) ho usato:
250 g di pasta di mandorle (colorata con un cucchiaio di pasta di pistacchio o una punta di colorante verde alimentare)
500 g di ricotta di pecora
50 g di gocce di cioccolato
50 g di canditi misti
200 g di zucchero a velo vanigliato
q.b. frutta candita a pezzi per guarnire
q.b. pan di spagna (ricetta nel mio album torte)
q.b. bagna al rum o al cointreau (100 g acqua-150 g zucchero- 100g liquore. Sciogliere a fiamma bassa lo zucchero nell’acqua, lasciar raffreddare poi aggiungere il liquore)

Preparazione: setacciare la ricotta, aggiungere lo zucchero ed amalgamare con cura, unire quindi i canditi e le gocce di cioccolato. Riporre la farcia in frigo fino al momento dell’utilizzo. Stendere sottilmente la pasta di mandorla e, aiutandovi con un coppa pasta, foderare con essa tutti gli stampini avendo cura di rifilare con un coltello i bordi per eliminare la pasta in eccesso. Tagliare il pan di spagna a strisce sottili e sovrapporle alla pasta di mandorle facendolo aderire per bene. Spennellarlo con la bagna e riporre le cupolette in frigo per mezz’ora. Trascorso il tempo di riposo riempire le cupolette con la farcia ed infine chiuderle con un cerchio di pan di spagna spennellato di bagna. Lasciarle riposare in frigo per un paio d’ore prima di sformarle e decorarle con la frutta candita.
Se volete fare a casa la pasta di mandorle vi occorreranno: 300 g di farina di mandorle, 6 mandorle amare (tritate),300 g di zucchero, un po’ di vaniglia e 150 g di acqua. Mettete l’acqua in un pentolino, aggiungete lo zucchero, la vaniglia e portate ad ebollizione. Quando lo zucchero inizierà a filare (bagnatevi pollice e indice con l’acqua fredda poi prendete un po’ di liquido con un cucchiaino e con le dita verificate che lo zucchero cotto faccia il filo. Spegnete e versateci dentro la farina di mandorle, la pasta di pistacchio, o il colorante, ed amalgamate tutto con energia. Inumidite il piano di lavoro e metteteci sopra la pasta di mandorle stendendola leggermente con le dita. Lasciatela raffreddare per una mezz’ora poi lavoratela bene con le mani, formate un panetto e riponetela in frigo per almeno un’ora. Sarà quindi pronta per essere stesa.

Annunci

4 Comments

  1. Pingback: Biscotti con pasta di mandorle e glassa | Le delizie di Patrizia

  2. Pingback: Biscotti con pasta di mandorle e glassa | Le delizie di Patrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: